Repubblica Italiana

Conferenze Stato Regioni ed Unificata

Aiuti alla navigazione e ricerca nel sito

Ti trovi in: CONFERENZA STATO REGIONI - Home - Dettaglio Documento
testo completo da stampare
Visualizza documento pdf

Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, le Province, i Comununi e le Comunità montane sulle "Linee di indirizzo per la promozione ed il miglioramento delle qualità e dell'appropriatezza degli interventi assistenziali nel settore dei Disturbi pervasivi dello sviluppo (DPS), con particolare riferimento ai disturbi dello spettro autistico"
Accordo ai sensi dell'articolo 9, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281

CONFERENZA UNIFICATA

CONFERENZA UNIFICATA

 

 

Accordo, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281,

tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, le Province, i Comuni e le Comunità montane sulle “Linee di indirizzo per la promozione ed il miglioramento della qualità e dell’appropriatezza degli interventi assistenziali nel settore dei Disturbi pervasivi dello sviluppo (DPS), con particolare riferimento ai disturbi dello spettro autistico.

 

Rep. Atti n.132/CU   del 22 novembre 2012

 

LA CONFERENZA UNIFICATA

 

 

Nella odierna seduta del 22 novembre 2012:

 

VISTA la delega a presiedere l’odierna seduta conferita al Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Prof. Giampaolo Vittorio D’Andrea;

 

VISTO l’articolo 9, comma 2, del richiamato decreto legislativo n. 281 del 1997, che, alla lettera c), attribuisce a questa Conferenza la facoltà di promuovere e sancire accordi tra Governo, Regioni e Province autonome, Province, Comuni e Comunità montane, in attuazione del principio di leale collaborazione, al fine di coordinare l’esercizio delle rispettive competenze e svolgere attività di interesse comune;

 

VISTA la lettera in data 8 ottobre 2012, con la quale il Ministero della salute ha inviato, ai fini del perfezionamento di un apposito accordo in Conferenza Unificata, il documento indicato in oggetto;

 

VISTA la lettera in data 10 ottobre 2012, con la quale il predetto documento è stato diramato alle Regioni, alle Province autonome di Trento e Bolzano ed alle Autonomie locali;

 

CONSIDERATO che, nel corso dell’incontro tecnico svoltosi in data 9 novembre 2012, i rappresentanti delle Regioni, dell’ANCI e del Ministero della salute hanno concordato talune modifiche del documento in parola;

 

VISTA la nota del 14 novembre 2012, diramata in pari data, con la quale il suddetto Ministero della salute ha trasmesso la versione definitiva dello schema di provvedimento indicato in oggetto, che recepisce le modifiche concordate nel corso della predetta riunione tecnica del 9 novembre 2012;

 

CONSIDERATO che, nel corso dell’odierna seduta, le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano e le Autonomie locali hanno espresso parere favorevole al perfezionamento dell’Accordo, nella versione definitiva trasmessa dal Ministero della salute con la predetta lettera del 14 novembre 2012;

 

ACQUISITO nel corso dell’odierna seduta l’assenso del Governo, delle Regioni, delle Province autonome di Trento e di Bolzano e delle Autonomie locali;

 

 

 

 

SANCISCE  ACCORDO

 

 

tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano e le Autonomie locali nei seguenti termini;

 

Visti:

 

- la legge 5 febbraio 1992, n. 104 che promuove l’autonomia e la realizzazione dell’integrazione sociale delle persone affette da minorazioni fisiche, psichiche e sensoriali ed assicura i loro servizi e le prestazioni per la prevenzione, la cura e la riabilitazione delle minorazioni;

 

- il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112 recante “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59;

 

- la legge 12 marzo 1999, n. 68, finalizzata all’inserimento ed all’integrazione lavorativa delle persone disabili nel mondo del lavoro;

 

- la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, approvata dall’Assemblea dell’ONU il 13 dicembre 2006;

 

- la legge 3 marzo 2009, n. 18 con la quale si è proceduto alla “Ratifica ed esecuzione della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, con Protocollo opzionale, fatta a New York il 13 dicembre 2006 e istituzione dell’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità”;

 

- il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 29 novembre 2001, recante la “Definizione dei livelli essenziali di assistenza” e successive modificazioni, pubblicato sul Supplemento Ordinario della Gazzetta Ufficiale dell’8 febbraio 2002, n. 33;

 

Tenuto conto:

 

- che il Tavolo nazionale sull’autismo, istituito presso il Ministero della salute, composto da rappresentanti delle Associazioni maggiormente rappresentative nel territorio nazionale, da esperti, Tecnici delle Regioni, dell’Istituto superiore di sanità, delle società scientifiche e delle associazioni professionali della riabilitazione, ha condotto i propri lavori dal mese di maggio del 2007 al mese di gennaio 2008 ed  ha approvato in data 30 aprile 2008 una relazione finale sulle problematiche dell’autismo;

 

- altresì della Linea guida sul trattamento dei disturbi dello spettro autistico nei bambini e negli adolescenti,” n. 21 dell’anno 2011, elaborata dall’Istituto superiore di sanità nell’ambito del progetto strategico di ricerca finalizzata del Ministero della salute “La salute mentale nel bambino e nell’adolescente – Unità operativa approccio epidemiologico ai disturbi dello spettro autistico”;

 

Considerato che:

 

- l’autismo è un disturbo cronico dello sviluppo del sistema nervoso centrale ad esordio precoce che determina una disabilità complessa che coinvolge l’ambito sociale, comunicativo e comportamentale;

 

- l’orientamento internazionale raccomanda:

a. la diagnosi tempestiva, nonché la presa in carico globale dei soggetti autistici, che si sviluppi per tutto l’arco della vita;

b. la rete integrata di servizi sanitari, socio-sanitari ed educativi;

c. l’approccio multiprofessionale e interdisciplinare;

d. l’intervento abilitativo tempestivo, intensivo, strutturato e individualizzato;

 

- sul territorio nazionale si riscontra una difformità di risposta ai bisogni dei bambini e degli adulti con autismo, nonché delle loro famiglie.

 

 

SI CONVIENE

 

 

1. sul documento “Linee di indirizzo per la promozione ed il miglioramento della qualità e dell’appropriatezza degli interventi assistenziali nel settore dei Disturbi pervasivi dello sviluppo (DPS), con particolare riferimento ai disturbi dello spettro autistico”, Allegato sub A), parte integrante del presente atto;

 

2. alle attività previste dal presente accordo si provvede nei limite delle risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente e comunque senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

 

 

 

                         IL SEGRETARIO                                                        IL PRESIDENTE

             Cons. Ermenegilda Siniscalchi                         Prof. Giampaolo Vittorio D’Andrea

 

Documenti correlati
Tipo Argomento
ODG

Convocazione e o.d.g.

[Dettaglio]
ODG

Differimento seduta Conferenza Stato Regioni

[Dettaglio]
ODG

integrazione o.d.g.

[Dettaglio]
Atto

Schema di decreto del Ministro dell'economia e delle finanze predisposto ai sensi dell'articolo 16, comma 2, del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito dalla legge 7 agosto 2012, n. 135 di rideterminazione degli obiettivi del patto di stabilità interno delle regioni a statuto ordinario e di individuazione delle risorse spettanti alle medesime regioni da assoggettare a riduzione per l'anno 2012.
Repertorio Atti n.: 216/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Schema di decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali di concerto con il Ministro dello sviluppo economico concernente "Denominazione delle vairetà di risone e delle corrispondenti varietà di riso per l'annata 2012/2013"
Repertorio Atti n.: 217/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Acquisizione della designazione di un rappresentante regionale, in sostituzione in seno al Comitato consultivo per l'agricoltura biologica
Acquisizione ai sensi dell'articolo 2, comma 1, lettera d) del D.lvo del 28 agosto 1997 n. 281.
Repertorio Atti n.: 218/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Piano del settore mandorle, noci, pistacchi e carrube 2012/2014
Repertorio Atti n.: 219/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Schema di decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali recante "Disposizioni nazionali in materia di interventi di gestione ecologica degli imballaggi nei programmi operativi delle organizzazioni di produttori ortofrutticoli"
Repertorio Atti n.: 220/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri concernente la determinazione delle quote previste dall'articolo 2, comma 4, del decreto legislativo 18 febbraio 2000, n. 56, per l'anno 2010
Repertorio Atti n.: 221/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Decreto legge 2 novembre 2012 n.187, art.2 recante disposizioni in materia di Trasporto Pubblico Locale
Repertorio Atti n.: 222/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Richiesta delle Regioni in merito alle risorse da destinare al Trasporto Pubblico Locale.
Repertorio Atti n.: 223/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Intesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano in materia di ammortizzatori sociali in deroga e di politiche attive del lavoro per l'anno 2013.
Repertorio Atti n.: 224/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Intesa sulla proposta del Ministro della salute di deliberazione del CIPE concernente il riparto tra le Regioni delle disponibilità per il Servizio sanitario nazionale per l'anno 2012
Repertorio Atti n.: 225/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Intesa sulla proposta del Ministro della salute di deliberazione CIPE per l'assegnazione alle Regioni di risorse vincolate, ai sensi dell'articolo 1, comma 34 della legge 23 dicembre 1996, n. 662, per l'anno 2011, alla realizzazione degli obiettivi del Piano Sanitario Nazionale 2003-2005 ed accantonate con deliberazione n. 16 del 20 gennaio 2012 del CIPE per il finanziamnento di progetti regionali in materia di controlli sulla contaminazione da diossine.
Repertorio Atti n.: 226/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sulla proposta del Ministro della salute di linee guida per l'utilizzo da parte delle REgioni e Province autonome delle risorse vincolate , ai sensi dell'articolo 1, commi 34 e 34 bis
Repertorio Atti n.: 227/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Intesa sulla proposta del Ministro della salute di deliberazione del Cipe relativa all'assegnazione alle regioni delle risorse vincolate, ai sensi dell'articolo 1, comma 34, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, alla realizzazione degli obiettivi del Piano Sanitario Nazionale per l'anno 2012.
Repertorio Atti n.: 228/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Acquisizione della designazione di un rappresentante delle Regioni, in sostituzione di uno effettivo, in seno al Comitato per l'indirizzo e la valutazione delle politiche attive e per il coordinamento nazionale delle attività di vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
Repertorio Atti n.: 229/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Intesa sullo schema di decreto ministeriale di approvazione del programma triennale 2012/2014, predisposto dalla Consulta territoriale per le attività cinematografiche ai sensi del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 28 (cd. "legge cinema")
Repertorio Atti n.: 230/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Intesa sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri recante "Definizione dei criteri di qualità dei servizi erogati, appropriatezza ed efficienza, per la scelta delle regioni di riferimento ai fini della determinazione dei costi e dei fabbisogni standard nel settore sanitario, in attuazione dell'articolo 27, comma 5, del decreto legislativo 6 maggio 2011, n. 68.
Intesa ai sensi dell'articolo 27, comma 5, del decreto legislativo 6 maggio 2011, n. 68
Repertorio Atti n.: 231/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Atto

Designazione di sei rappresentanti regionali per la costituzione del "Tavolo di Filiera del Legno", previsto dall' Accordo sancito in Conferenza Stato-Regioni il 19 aprile 2012.
Repertorio Atti n.: 232/CSR del 22/11/2012

[Dettaglio]
Verbale

Verbale n. 17/12

[Dettaglio]
Report

Report

[Dettaglio]