Acquisizione della designazione, ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lett. d), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, in sostituzione, del componente effettivo della Regione Sardegna nel Consiglio nazionale per la cooperazione allo sviluppo di cui al D.M. 1002/714/BIS del 28 novembre 2014. (AFFARI ESTERI E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE)


CONFERENZA STATO-REGIONI

Acquisizione della designazione, ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lett. d), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, in sostituzione, del componente effettivo della Regione Sardegna nel Consiglio nazionale per la cooperazione allo sviluppo di cui al D.M. 1002/714/BIS del 28 novembre 2014.

 

Repertorio n.     63/CSR    seduta dell’ 8 marzo 2018

 

LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E DI BOLZANO

 

Nella odierna seduta dell’8 marzo 2018:

 

VISTO l’articolo 2, comma 1, lett. d) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, il quale prevede che questa Conferenza acquisisca le designazioni dei rappresentanti delle Regioni e delle Province autonome  di Trento e di Bolzano, nei casi previsti dalla legge;

 

VISTO il Decreto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale n. 1002/714/BIS del 28 novembre 2014 con il quale è stato istituito il Consiglio Nazionale per la cooperazione allo sviluppo, ai sensi dell’articolo 16, comma 1, della legge 11 agosto 2014, n. 125;

 

CONSIDERATO che la composizione del detto Consiglio Nazionale prevede, tra gli altri, anche tre rappresentanti effettivi e tre supplenti delle Regioni italiane e delle Province autonome di Trento e di Bolzano, designati da questa Conferenza;

 

VISTO l’atto n. 23/CSR del 19 febbraio 2015 con il quale questa Conferenza ha acquisito, tra gli altri, la designazione, nel citato Consiglio nazionale per la cooperazione allo sviluppo, del  Prof. Gianmario Demuro, Assessore della Regione Sardegna;

 

VISTA la nota n. 1124/DES-21AE del 1° marzo 2018, con la quale la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha comunicato la sostituzione del Prof. Gianmario Demuro, componente effettivo della Regione Sardegna nel Consiglio nazionale per la cooperazione allo sviluppo, con il Dott. Filippo Spanu, Assessore degli Affari Generali, Personale e Riforma della medesima Regione;

 

CONSIDERATO che predetta sostituzione è stata resa nota, in data 1 marzo 2018, al Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale;

 

CONSIDERATO che, nell’odierna seduta di questa Conferenza, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano hanno confermato la designazione del Dott. Filippo Spanu, Assessore degli Affari Generali, Personale e Riforma della Regione Sardegna, quale componente effettivo nel Consiglio nazionale per la cooperazione allo sviluppo, in sostituzione del Prof. Gianmario Demuro;

 

ACQUISISCE LA DESIGNAZIONE

 

ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lettera d) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, del Dott. Filippo Spanu, Assessore degli Affari Generali, Personale e Riforma della Regione Sardegna, in sostituzione del Prof. Gianmario Demuro, quale rappresentante delle Regioni e delle Province autonome e componente effettivo della Regione Sardegna nel Consiglio nazionale per la cooperazione allo sviluppo, di cui al D.M. 1002/714/BIS del 28 novembre 2014.