Esplora contenuti correlati

Repertorio atto n. 127/CSR

Intesa, ai sensi dell’articolo 1, comma 419 della legge 27 dicembre 2017, n. 205, sullo schema di decreto del Ministro della salute concernente la banca dati nazionale destinata alla registrazione delle disposizioni anticipate di trattamento.

Rep. Atti n.      127/CSR      del 25 luglio 2019

  

LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO

Nella odierna seduta del 25 luglio 2019;

VISTO l’articolo 4, comma 1, della legge 22 dicembre 2017, n. 219 contenente “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento” il quale ha previsto che attraverso le DAT ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di una eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, può esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari;

VISTO l’articolo 1, comma 418 della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018 – 2020), il quale ha previsto l’istituzione presso il Ministero della salute della banca dati destinata alla registrazione delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT);

VISTO il successivo comma 419 del medesimo articolo 1, il quale demanda ad un successivo decreto del Ministro della salute, previa intesa in sede di Conferenza Stato – Regioni, acquisito il parere del Garante per la protezione dei dati personali, il compito di stabilire le modalità di registrazione delle DAT presso la suddetta banca dati;

DATO ATTO

delle conclusioni emerse nell’ambito del gruppo di lavoro formalmente costituito presso la Direzione generale della digitalizzazione, del sistema informativo sanitario e della statistica del Ministero della salute, composto da rappresentanti del Ministero della salute, Ministero dell’interno, Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, del Coordinamento della Commissione salute delle regioni e delle province autonome di Trento e Bolzano, dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali, della FNOMCeO – Federazione Nazionale dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri – e del Consiglio nazionale del Notariato;

del parere del Consiglio di Stato n. 01991/2018 del 31 luglio 2018 emesso in esito alla Adunanza della Commissione Speciale del 18 luglio 2018;

del parere reso in data 29 maggio 2019 dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali sullo schema di decreto recante istituzione presso il Ministero della salute della banca dati destinata alla registrazione delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT), ai sensi dell’articolo 1, commi 418 e 419 della legge 27 dicembre 2017, n. 205, reso nell’adunanza del 29 maggio 2019, ai sensi dell’articolo 36, comma 4 del Regolamento UE 2016/679;

VISTA la nota pervenuta il 7 giugno 2019 all’Ufficio di Segreteria della Conferenza Stato – Regioni, con la quale il Ministero della salute ha inviato lo schema di decreto indicato in oggetto, diramato con nota del 12 giugno 2019 alle Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano con richiesta di assenso tecnico;

CONSIDERATO che il punto, iscritto all’ordine del giorno della seduta di questa Conferenza del 20 giugno 2019 è stato rinviato, per approfondimenti, su richiesta delle Regioni;

CONSIDERATI gli esiti della riunione tecnica tenutasi il 10 luglio 2019, a cui hanno partecipato rappresentanti delle Amministrazioni, delle Regioni e degli Enti locali, e nel corso della quale, a seguito di un approfondito dibattito, si è convenuto su un nuovo testo del provvedimento in parola, trasmesso dal Ministero della salute in data 17 luglio 2019;

VISTA la nota del 23 luglio 2019, diramata il 24 luglio, con la quale il Ministero dell’interno ha trasmesso un documento contenente osservazioni al testo del provvedimento;

VISTA la nota del 24 luglio 2019, diramata in pari data, con la quale il Ministero della salute ha articolato controdeduzioni  in merito alla nota del Ministero dell’interno; 

CONSIDERATO che, nel corso dell’odierna seduta di questa Conferenza, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano hanno espresso avviso favorevole all’intesa sulla proposta di decreto ministeriale in oggetto;  

ACQUISITO l’assenso del Governo, delle Regioni e delle Province autonome di Trento e Bolzano;

SANCISCE INTESA

tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sullo schema di decreto del Ministro della salute concernente la banca dati nazionale destinata alla registrazione delle disposizioni anticipate di trattamento e relativo disciplinare tecnico.

Per saperne di più

Torna all'inizio del contenuto